come si fa a..

vendere un autoveicolo usato

il venditore deve portare

la carta di circolazione ORIGINALE
il certificato di proprietà ORIGINALE
il documento di identità VALIDO

qualora il certificato di proprietà sia già stato dematerializzato (certificato di proprietà digitale) dovrà firmare l’apposita delega in agenzia.

il compratore deve portare

il documento di identità VALIDO
deve firmare la delega alla presentazione della pratica firmata in ORIGINALE (modello TT2120)

Il venditore dovrà firmare innanzi all’operatore dell’agenzia l’atto di vendita con il quale avverrà l’immediato rilascio dei nuovi documenti: la carta di circolazione ed il certificato di prorietà digitale a mome del compratore. Qualora per motivi tecnici non fosse possibile il rilascio dei documenti aggiornati e qualora il veicolo fosse in regola con la revisione, l’agenzia potrà rialsciare un permesso provvisiorio di circolazione della durata massima di 30 giorni che permetterà di usare il veicolo fino al rilascio dei docuementi definitivi. Si rammenta che per ritirare i documenti definitivi dovrà essere restituito il permesso di circolazione originale.

Attenzione: il venditore si impegna a vendere la macchina libera da vincoli ipotecari o fermi amministrativi. Per essere tutti più tranquilli, offriamo nel prezzo della voltura anche la visura PRA per verificare la presenza di tali vincoli.

Tutti i costi relativi al passaggio di proprietà del veicolo, inclusa la fornitura delle marche da bollo richieste, si pagano all’agenzia in contanti o con carte di pagamento.